Beghine

2017-11-16T15:05:10+00:00 16 11 2017|...e l'italiano ride|

Il mio nome ha poca importanza
fa già parte del grande mistero
nel mistero riposa ma danza
nel ricordo che ricordi più vero
ed è alla gente che vuol ricordare
che io dico “dimentica in fretta”
solo false risposte e occhiate furtive
da finestre discoste
i pensieri e le idee sotto vetro
le parole piene di vuoto
questo sangue che ha preso l’aceto
e il mio segreto che va
bisbigliato di bocca in bocca
compatito come una colpa senza remissione
la pietà non ha pietà
I pensieri e le idee sotto vetro
le parole piene di vuoto
e il mio segreto che va
violato di casa in casa
sulla strada che porta dove termina la strada
e chi vivrà morrà
Un ottuso restare in attesa
sulla soglia del luogo comune
un’angoscia bigotta e rappresa
che sento strozzarmi le vene
un andare notturno e furtivo cercando l’amore
è il timore di volermi vivo
questa mia vita che già
si bisbiglia di bocca in bocca
compatita come una colpa senza remissione
la pietà non ha pietà
un andare notturno e furtivo
per vergogna d’amore
una leggera viltà
violentata di casa in casa
sulla strada che porta dove termina la strada
e chi vivrà morrà
Il mio nome ha poca importanza
l’ho perduto nel carnevale
il mio nome è già morto abbastanza
lasciate stare
ahi mamma sono i peggiori
vengono come gli agnelli
e sono i più cattivi e sciacalli
ahi ahi mamma sono i peggiori
ma non sono poi tanto peggiori di noi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: