Il descaffalatore

2017-11-16T23:20:19+00:00 16 11 2017|Il senno del pop|

È storia vissuta quella che vi dirò
e non è per vantarmi di certo quel che vi racconterò
assunto part-time nella palestra di vita
di una grande catena che l’ha tirata fin qui

La catena potente della distribuzione
che muove il ciclo perpetuo del benestare in funzione
i gesti precisi la divisa pulita
tra gli scaffali sarà la mia vita da allora in poi

E descaffalando la mia scuola si avvia
perché tutto quello che so io lo ho imparato in corsia
come ci si presenta in favore di luce
come poi si traduce in successo un bel packaging

Una vita impiegata a separare
per nome blasone ed efficienza
più valore vuol dire il posto migliore

l’apparenza non inganna
se la scadenza si avvicina è una condanna,
l’imballaggio un po’ sgualcito un difetto nel vestito
e sei finito prepensionato

Il prodotto antiquato non è funzionale
non è competitivo nemmeno nemmeno in offerta speciale
destinato all’oblio alla rottamazione
la sua destinazione è il pattume e gli esuberi

Così descaffalando son salito fin su
finché mi sono guastato ed ora non funziono più
mi ha detto il dottore che sto per scadere
conosco il mestiere
mi si descaffalerà

Mirco Menna: chitarra, voce – Camilla Missio: basso – Maurizio Piancastelli: tromba, tastiere – Roberto Rossi: batteria, percussioni
musica: Fabio Barovero – testo: Mirco Menna

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: